Afghanistan. Islamabad, chiusa unica sala cine per film durante il Ramadan

Pubblicato il 28 Luglio 2014 17:55 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2014 17:55
La sala cinematografica chiusa

La sala cinematografica chiusa

AFGHANISTAN, ISLAMABAD – L’unica sala cinematografica di Islamabad è stata chiusa dalle autorità locali per aver proiettato dei film durante il digiuno del Ramadan. Lo riporta lunedi il quotidiano The Dawn.

“L’amministrazione – scrive il giornale – ha chiuso la multisala all’interno del centro commerciale Centaurus Mall per un periodo indefinito in base all’ordinanza Ehteram-i-Ramazan che proibisce la proiezione di film durante Iftar e Taraveeh”.

La polizia ha arrestato anche cinque dipendenti e imposto una multa al proprietario della multisala. Sul website del cinema compare una scritta in cui si avverte il pubblico che le proiezioni sono sospese dall’amministrazione comunale “fino a nuovo ordine”.

Il raid è stato effettuato in seguito alla segnalazione di alcune persone che si erano lamentate per gli spettacoli proiettati durante il digiuno musulmano.

La decisione ha però sollevato molte lamentele in quanto la multisala Cineplex era l’unica disponibile nella capitale pachistana, che conta due milioni di abitanti, dopo la chiusura di altri cinema per la paura di attentati.