Israele, arabo obbligatorio a scuola dalle elementari

Pubblicato il 24 Agosto 2010 18:53 | Ultimo aggiornamento: 24 Agosto 2010 19:28

Un ebreo a Gerusalemme

L’insegnamento della lingua araba in Israele da quest’anno sarà obbligatorio dalla quinta elementare. Finora i ragazzini ebrei studiavano la lingua dell’islam per due anni per due anni (l’ultimo delle medie, e il primo del liceo), ma potevano scegliere anche russo, francese o amarico.

Adesso il ministero dell’Istruzione ha lanciato un progetto-pilota in circa 200 scuole, prevalentemente nella zona di Haifa e della Galilea, dove la percentuale della popolazione araba è più alta.

In classe gli allievi troveranno insegnanti arabi pronti a insegnare non solo la lingua ma anche la cultura. La situazione della scuola però in Israele non è semplice, specialmente in zone come Gerusalemme est (come hanno denunciato due Ong) dove negli istituti scolastici arabi mancano mille aule e dove oltre cinquemila allievi palestinesi non sono iscritti ad alcuna scuola, rischiando così di restare per strada.

”Attraverso l’insegnamento dell’arabo desideriamo spingere gli allievi a conoscere il loro prossimo” ha spiegato il dott. Shlomo Allon, responsabile dell’insegnamento della lingua araba e dell’Islam nel ministero dell’istruzione. Il progetto era stato elaborato anni fa, ma solo adesso e’ stato possibile avviarlo.

”La conoscenza dell’arabo è una condizione necessaria per favorire l’inserimento di Israele nella Regione” ha notato il prof. Zvi Zameret, presidente della segretaria pedagogica del ministero.