Israele. Elezione Corbyn, la stampa esprime preoccupazioni

Pubblicato il 13 Settembre 2015 16:12 | Ultimo aggiornamento: 13 Settembre 2015 16:12
Jeremy Corbin

Jeremy Corbin

ISRAELE, TEL AVIV – Il vistoso successo del nuovo leader laburista britannico Jeremy Corbyn viene riferito dalla stampa israeliana con preoccupazione. ”Il leader del Labour: un socialista anti-israeliano” scrive Haaretz. Più allarmato ancora Yediot Ahronot che titola: ”Bandiera rossa sul Regno”.

Un analista di Yediot Ahronot, Ben Dror Yemini, esprime inquietudine per il seguito ottenuto da Corbyn fra i più giovani. ”In Gran Bretagna e in Europa – scrive – cresce una generazione per la quale una parte della sua identità politica consiste in un odio abissale verso Israele”.

”Un tempo ostentavano le magliette di Che Guevara. Adesso – prosegue – marciano con le bandiere di Hamas e degli Hezbollah. Questi giovani sanno che la Jihad mondiale è la fomentatrice n. 1 al mondo di massacri, specialmente di musulmani. Ma sono vittime di un continuo lavaggio del cervello”.

Meno pessimistica l’analisi di Haaretz secondo cui la base laburista ha scelto Corbyn non per il suo approccio radicale alla politica mondiale, ma piuttosto per la sua strenua opposizione alla politica economica di austerity dei conservatori.