Israele invade Gaza. E Hamas minaccia: “Sarà la vostra tomba” (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Luglio 2014 17:04 | Ultimo aggiornamento: 18 Luglio 2014 17:09

RAMALLAH –  Dopo dieci giorni di raid aerei, giovedì 17 luglio Israele ha lanciato l’offensiva di terra: nella serata le truppe di Tel Aviv sono entrate nella Striscia di Gaza, facendo nuovi morti, almeno 27, tra cui diversi bambini ed un neonato di cinque mesi. Ma Hamas non si spaventa. Per il movimento islamico che controlla la Striscia dal 2007 Gaza sarà “la tomba degli israeliani”, ha detto il portavoce Sami Abu Zuhri.

Già poco dopo l’arrivo dell’esercito israeliano nella Striscia le Brigate Ezzedin al-Qassam, il braccio armato di Hamas, avevano accolto la notizia dicendo di aver aspettato “con ansia questa operazione di terra per impartire una lezione a Israele, che pagherà un alto prezzo per un’invasione insensata e dalle terribili conseguenze”. E nel pomeriggio di venerdì 18 luglio le sirene di allarme sono risuonate a lungo su Tel Aviv e sulla zona centrale di Israele, mentre si sentivano delle forti esplosioni. 

Ufficialmente Israele giustifica l’operazione come un modo per distruggere i tunnel che permettono ai “terroristi” di infiltrarsi in Israele. Di fatto nelle ultime ore sono molti i civili e i bambini o ragazzini uccisi dai missili di “Protective Edge”. La conta di questi dieci giorni è di oltre 260 vittime civili palestinesi. 

Il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, giustifica l’offensiva con il rifiuto di Hamas di accettare il piano egiziano per un cessate il fuoco e con proseguimento dei lanci di razzi contro Israele. Annuncia un “colpo significativo alle infrastrutture di Hamas”. Ma Hamas minaccia: “Gaza sarà la tomba per i soldati di occupazione”.

(Foto Lapresse)