Israele: "La caduta di Assad in Siria sarebbe una benedizione"

Pubblicato il 11 Dicembre 2011 21:24 | Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre 2011 21:46

VIENNA , 11 DIC – La caduta del presidente siriano Bashar al Assad sarebbe ''una benedizione'' per il Medio Oriente e un colpo per ''l'asse Iran-Hezbollah''. E' quanto ha dichiarato oggi il ministro della Difesa israeliano Ehud Barak, citato dall'agenzia di stampa austriaca Apa.

''La famiglia Assad e'condannata – ha aggiunto Barak, a Vienna per una conferenza – e nessuno sa cosa avverra' dopo''. Stando a un comunicato diramato dal ministero della Difesa israeliano, Barak ha dichiarato: ''Abbiamo assistito inq uesti ultimi giorni a battaglie tra le forze leali agli Assad e le forze ribelli''. ''Prosegue il declino della famiglia Assad – ha detto ancora il ministro – che portare alla fine del suo potere. Non possiamo dire cosa succedera' dopo, ma in ogni caso sara' un colpo all'asse Iran-Hezbollah''.