Israele: militanti anti-segregazione sugli autobus degli ortodossi

Pubblicato il 1 Gennaio 2012 19:15 | Ultimo aggiornamento: 1 Gennaio 2012 19:42

GERUSALEMME, 1 GEN – Decine di militanti israeliani anti segregazionisti uomo-donna sono saliti oggi a bordo degli autobus che collegano i quartieri ultra-ortodossi di Gerusalemme per denunciare la regola tacita che obbliga le donne a sedersi nelle file posteriori dei mezzi pubblici. Secondo un fotografo della France Presse, l'azione si è svolta senza incidenti,in un momento in cui le discriminazioni imposte dai più radicali tra gli ultra-ortodossi hanno suscitato dure polemiche in Israele, dopo una serie di incidenti che hanno spinto le autorità a reagire. I manifestanti, la maggior parte dei quali giovani, sono saliti sugli autobus in gruppi di 10 e le donne si sono sedute nelle prime file, senza provocare nessuna reazione degli ortodossi a bordo.