Israele: morta Shira Banki, la ragazza di 17 anni pugnalata al Gay Pride

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 agosto 2015 17:37 | Ultimo aggiornamento: 2 agosto 2015 17:37
Israele: morta Shira Banki, la ragazza di 17 anni pugnalata al Gay Pride

Israele: morta Shira Banki, la ragazza di 17 anni pugnalata al Gay Pride

TEL AVIV – E’ morta in un ospedale la ragazza di 17 anni, Shira Banki, pugnalata giovedì al Gay Pride di Gerusalemme da un ebreo ortodosso. Lo riferisce la radio militare. L’uomo, Yishai Schlissel (che in passato ha già scontato 10 anni di carcere per un’aggressione analoga) è adesso accusato di omicidio.

Yishai Schlissel dieci anni fa aveva assalito la medesima manifestazione a Gerusalemme ferendo tre persone. Era stato rilasciato tre settimane fa dopo aver scontato dieci anni di carcere, sui 12 a cui era stato condannato. I portavoce della polizia hanno spiegato che le forze per proteggere il corteo erano state dispiegate in modo massiccio.

Shlisel è riuscito comunque a nascondersi in un supermercato sul lato della strada, si è intrufolato nel caos e ha estratto l’arma da sotto un pastrano nero. È stato fermato dagli agenti e dai manifestanti.