Israele costruisce un nuovo muro, stavolta al confine col Libano

Pubblicato il 30 Aprile 2012 19:35 | Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 2012 20:21

Lapresse

TEL AVIV – Israele ha iniziato nella giornata di lunedì la costruzione di un nuovo muro di cemento lungo un chilometro, stavolta al confine con il Libano, nelle immediate vicinanze della cittadina di frontiera di Metulla. “Il muro – ha precisato radio Gerusalemme – sarà alto diversi metri ed è stato concepito per difendere gli agricoltori israeliani dal fuoco di cecchini che fossero appostati nel vicino villaggio libanese di Kila”.

L’opera sarà completata in alcune settimane. Sull’area è già presente una barriera di sicurezza, ma i militari dicono che le difese vanno rafforzate. Dal 2006, dopo la guerra tra Israele e i guerriglieri libanesi Hezbollah, vige il cessate il fuoco. Truppe di pace dell’Onu stazionano nell’area di confine del Libano meridionale.

Tel Aviv già dal 2002 aveva scelto questo sistema per controllare i confini con i territori della Cisgiordania con una barriera in cemento lunga in totale 725 chilometri e definita illegale dal Tribunale penale internazionale dell’Aja, ora Israele sta erigendo un’altra barriera nel sud, lungo il confine con l’Egitto nel deserto del Sinai, preoccupata per l’attività di gruppi militanti e per il contrabbando.