Israele: ragazze esonerate dalla leva perchè ebree ortodosse, smascherate da Facebook in abiti succinti

Pubblicato il 27 Novembre 2010 6:11 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2010 8:33

Ogni anno moltissime ragazze israeliane si dichiarano non idonee al servizio di leva, adduccendo come ragione principale la loro fede. Il governo israeliano infatti esonera dal servizio di leva, obbligatorio sia per gli uomini che per le donne maggiorenni, gli ebrei ortodossi e gli ebrei praticanti.

L’esercito israeliano, per cercare conferme, ha iniziato ad usare Facebook ed ha scoperto che molte ragazze mentivano.

Ragazze che erano state esonerate dal servizio di leva mettevano sul sito foto di loro in abiti succinti (cosa vietata per un ebreo praticante) o in ristoranti non ebraici. Altre ragazze sono state pizzicate perché accettavano inviti a feste che si tenevano durante il sabato ebraico.

Attraverso ‘l’arma’ del social network, ad oggi almeno un migliaio di “disertrici” sono state smacherate.