Italiani in Giappone, l’ambasciatore Petrone: “Mandate i familiari a casa”

Pubblicato il 15 Marzo 2011 11:02 | Ultimo aggiornamento: 15 Marzo 2011 11:45

TOKYO – ”Molti nostri connazionali sono a Osaka e in altre città del Giappone: per chi lavora qui il consiglio di base è mandare via i familiari, anche in Italia”. E’ il consiglio dell’ambasciatore italiano a Tokyo, Vincenzo Petrone, secondo cui ”il rischio di contaminazione c’è ‘ e, naturalmente, mette in primo piano la capitale Tokyo, distante circa 230 km dalla centrale di Fukushima.