Atterrano a Sydney, ma è quella sbagliata: 2 italiani finiscono in Canada

Pubblicato il 8 Luglio 2010 16:17 | Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2010 16:18

Immaginavano spiagge, barriera corallina e viaggi in macchina per vedere canguri e Koala e invece si sono ritrovati in Canada. Volevano Sydney, quella australiana, ma si sono ritrovati esattamente dall’altra parte del pianeta. E’ successo a una coppia di italiani: Valerio Torresi, 26 anni, e Serena Tavoloni, 25, per il loro primo viaggio fuori dal vecchio continente.

A causa di un errore dell’agenzia di viaggi però sono atterrati martedì a Sydney, città di centomila abitanti sull’isola canadese di Cape Breton, in Nuova Scozia. Inizialmente hanno pensato che fosse solo uno scalo imprevisto, poi hanno cominciato a sospettare:  ”La prima reazione è stata la paura”, ha dichiarato il giovane alla televisione pubblica Cbc. ”La seconda è stata: ‘no, è uno scherzo’. Ma purtroppo era vero”, ha spiegato.

Nell’attesa che il tour operator rimedi all’imprevisto la coppia si sta godendo ugualmente la Sydney canadese che è abituata a simili malintesi: è già successo due anni fa a un’argentina e nel 2002 a due turisti britannici.