Jeffrey Baldwin fu lasciato morire di fame dalla nonna: caso risolto dopo 12 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 febbraio 2014 14:39 | Ultimo aggiornamento: 6 febbraio 2014 14:40
Jeffrey, lasciato morire di fame dalla nonna a 5 anni

Jeffrey, lasciato morire di fame dalla nonna a 5 anni

TORONTO – Jeffrey Baldwin è stato lasciato morire di fame, chiuso in una stanza, dalla nonna.

Il bambino, di appena 5 anni, era stato dato in affidamento, nel 2002, alla nonna assieme alla sorella più grande. I bimbi venivano lasciati nella loro camera della casa di Toronto, senza cibo e acqua.

Fino alla morte di Jeffrey che ha aperto gli occhi della polizia sulle indagini che a distanza di 12 anni ha ritenuto la nonna come l’artefice di questi abusi. Il piccolo pesava 10 chili, quanto un bimbo di 1 anno.

Ad affidare i due fratellini alla coppia è stata la Catholic Children’s Aid Society di Toronto che ha sottovalutato la pericolosità di quella casa. Già in passato infatti, i due nonni erano stati responsabili di abusi sui minori, ma il fatto non fu scoperto.