Jeffrey Epstein, nuove accuse: abusi anche su bambine di 11 anni nella sua isola privata

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Gennaio 2020 20:36 | Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio 2020 20:36
Jeffrey Epstein, nuove accuse: abusi su ragazzine anche di 11 anni nella sua isola privata

Jeffrey Epstein (Ansa)

NEW YORK  –  Nuove prove contro Jeffrey Epstein, il finanziere americano morto in circostanze misteriose in carcere lo scorso agosto dopo l’arresto per abusi, sfruttamento della prostituzione e traffico di minori. In un rapporto stilato dal procuratore generale delle Isole Vergini, Denise George, sarebbero contenute le prove di centinaia di abusi sessuali su ragazze minorenni, anche di 11 e 12 anni, i cui nomi erano stati inseriti in un database.

Il rapporto stilato dal procuratore generale delle Isole Vergini ha così allargato le dimensioni del traffico sessuale che aveva portato all’arresto, l’estate scorsa, di Epstein. Gli abusi sarebbero avvenuti nelle due isole caraibiche di proprietà del finanziere, Little Saint James e Great Saint James.

Epstein, secondo l’accusa, si sarebbe avvalso anche di un data base per registrare movimenti e disponibilità delle ragazze e delle bambine che aveva inserito nel suo “harem” privato. Nel luglio 2018, il finanziere aveva negato l’attracco degli investigatori al porticciolo di una delle sue isole, Little Saint James. I funzionari volevano svolgere un monitoraggio di routine, considerato che Epstein aveva precedenti per abusi sessuali. (Fonte: Agi)