Jeffrey Epstein e Ghislaine Maxwell: i messaggi in codice dell’amica ex amante

di Caterina Galloni
Pubblicato il 14 Agosto 2019 8:00 | Ultimo aggiornamento: 13 Agosto 2019 19:08
Ghislaine Maxwell

Ghislaine Maxwell (Foto Ansa)

ROMA – Dopo la morte di Jeffrey Esptein, il procuratore di New York ha rilasciato una dichiarazione in cui ha annunciato che le indagini non si fermeranno, le vittime degli abusi sessuali compiuti dal finanziere dovranno ottenere giustizia, il che potrebbe far puntare l’attenzione su presunti complici.

Tra tutte le figure potenti che avevano legami con Epstein emerge Ghislaine Maxwell, una socialite britannica di 57 anni, ex fidanzata e in seguito cara amica del finanziere. Una relazione durata più di venti anni, in cui è sospettata di aver svolto un ruolo cruciale nel reclutare e seguire le minorenni nel giro del presunto traffico sessuale. Accuse ormai note dopo la recente pubblicazione di inquietanti documenti legali.

Sebbene Maxwell abbia ripetutamente respinto le accuse e non abbia mai affrontato delle accuse per il suo presunto coinvolgimento, in seguito al suicidio di Epstein gli inquirenti si stanno concentrando su di lei. 

Ghislaine Maxwell, nona figlia molto amata del tycoon del Mirror Group Robert Maxwell, morto nel 1991 in un incidente a bordo del suo yacht, laureata a Oxford, frequentava persone potenti collegate a Epstein come Donald Trump, il principe Andrea, Bill Clinton e l’avvocato Alan Dershowitz. Nel 2010 era presente al matrimonio di Chelsea Clinton.

Secondo alcuni documenti legali esaminati dal Miami Herald, gli avvocati di una delle presunte vittime di Epstein hanno affermato che il finanziere e Maxwell agivano come capi di una “famiglia della criminalità organizzata” e che la donna avrebbe contribuito al traffico sessuale di ragazze e donne.

Tre ragazze l’hanno accusata di aver facilitato gli abusi, offrendo loro un lavoro come assistente personale per poi trasformarle in schiave sessuali; Virginia Giuffre l’avrebbe trascinata in tribunale se nel 2017 Maxwell non avesse patteggiato e pagato. Ora una fonte ha detto al New York Post che starebbe collaborando con le autorità.

Maxwell sembra aver avuto un ruolo importante nel traffico sessuale delle minori: gli investigatori hanno scoperto dei messaggi scritti in codice dalla donna e da altre persone. Uno dice: “C’è un’insegnante per imparare il russo. Ha 2X8 anni non bionda. Le lezioni sono gratuite e se chiami può essere il 1°”, poiché sembra che Epstein avesse più di un incontro al giorno. Il codice 2X8, significa che la ragazza a cui si riferiva il messaggio aveva 16 anni. (Fonte: thecut.com)