Jeffrey Epstein, amico di Ghislaine Maxwell: “Lei conserva foto e video segreti che…”

di Caterina Galloni
Pubblicato il 9 Luglio 2020 7:13 | Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2020 17:25
Epstein, foto Ansa

Jeffrey Epstein, amico di Ghislaine Maxwell: “Lei conserva foto e video segreti che…” (foto Ansa)

Ghislaine Maxwell negli anni avrebbe conservato dei nastri e foto hard segreti di Jeffrey Epstein e potrebbe utilizzarli per salvarsi dalle accuse federali.

E’ quanto ha rivelato un ex amico di Maxwell in esclusiva al Daily Mail. Maxwell, 58 anni, è stata arrestata nella sua tenuta a Bradford, nel New Hampshire.

È accusata di sei reati federali, tra cui di aver procurato le ragazze minorenni, organizzato incontri e festini per Epstein e inoltre di aver partecipato di persona alle violenze ses*suali.

Sembra che abbia conservato negli anni un archivio di nastri e foto. Sarebbe a conoscenza di segreti che fanno tremare parecchie persone negli Usa e in Inghilterra.

Quando gli agenti dell’Fbi erano entrati nell’appartamento di Epstein a New York, dopo il suo arresto, avevano trovato foto di ragazze minorenni e, in cassaforte, dei compact disc con la scritta Nude girls (ragazze nude).

L’ex amico di Maxwell ha spiegato al tabloid britannico:”Ghislaine è sempre stata astuta. Non sarebbe stata con Epstein per tutti quegli anni senza avere un’assicurazione”.

“Senza avere in mano i sex-tapes credo che Ghislaine si sarebbe allontanata. Se le autorità sono disposte a trattare potrebbe giocare questa carta. Ha le copie di tutto ciò che aveva Epstein”.

Ha aggiunto l’ex amico:

“Non solo a Epstein piaceva fotografare se stesso con ragazze minorenni ma voleva assicurarsi di avere in pugno uomini ricchi e potenti che approfittavano della sua generosità malata”.

“Ghislaine ha salvato le copie in chiavette USB, le ha nascoste e le userà. Farà tutto ciò che può per salvarsi”.

L’agente speciale dell’FBI William Sweeney ha affermato che il Bureau “teneva d’occhio” Maxwell “da tempo”.

“Si era trasferita in una splendida proprietà nel New Hampshire, continuando una vita privilegiata mentre le sue vittime continuano a vivere il trauma inflitto loro anni fa”. (Fonte: Daily Mail).