Jenna Vecchio, cacciata dalla palestra perché il top…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 maggio 2016 9:03 | Ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016 9:03
Jenna Vecchio (foto Facebook)

Jenna Vecchio (foto Facebook)

NEW YORK – Jenna Vecchio, dell’Ontario in Canada, è stata ripresa da un’impiegata della sua palestra perché “la canottiera che indossavo non era appropriata visto che il mio seno è troppo grosso”. “Un’accusa ridicola” come ha spiegato Jenna ai tabloid americani e inglesi.

“Il mio top – racconta – era come quello di tutte le altre. Solo che avendo un décolleté più prosperoso, il seno sembrava più in vista. Un’impiegata del centro mi ha detto che il mio abbigliamento era offensivo nei confronti del personale e degli altri iscritti e mi ha chiesto di cambiare indumento. A quel punto ho chiesto in giro se qualcuno si sentisse offeso dalle mie curve e la risposta è stata ‘no’. Evidentemente a sentirsi colpite erano solo le due donne dello staff di turno quel giorno”.

Questa la risposta del direttore della palestra: “In genere chiediamo ai nostri clienti di essere rispettosi gli uni degli altri, anche nell’abbigliamento. Alcuni membri dello staff si sarebbero lamentati dell’outfit della signorina Vecchio, ma ancora stiamo indagando sulla questione. Saremmo felici di parlarne con lei”. Nel frattempo Jenna si è sfogata su Facebook e ha concluso: “Mi sono sentita discriminata per le mie forme”.

5 x 1000