Jenneffer Souza, infezione dopo una ricostruzione delle unghie: le amputano il pollice

di Caterina Galloni
Pubblicato il 3 Ottobre 2021 - 13:00 OLTRE 6 MESI FA
Jenneffer Souza, infezione dopo una ricostruzione delle unghie: le amputano il pollice

Jenneffer Souza, infezione dopo una ricostruzione delle unghie: le amputano il pollice (foto Ansa)

Le amputano in parte il pollice dopo aver fatto la ricostruzione dell’unghia in fibra di vetro. L’unghia finta era stata applicata su una ferita ancora aperta e Jenneffer Souza, di Duque de Caxias, Brasile, ha sviluppato una brutta infezione.

Il racconto di Jenneffer Souza

Su TikTok Souza ha raccontato ai circa 76.000 follower la terribile esperienza. In un salone di bellezza le avevano applicato un’unghia in fibra di vetro sopra un taglio. Il pollice si era gonfiato e le provocava dolore ma non si è recata immediatamente dal medico. Al momento ha subìto due interventi al pollice, una parte è stata amputata, e da 13 giorni è ricoverata in ospedale Attraverso i social media condivide ciò che le sta accadendo e lancia un allarme sui pericoli che comportano le unghie finte. Dopo aver rimandato, alla fine è andata in ospedale, le hanno prescritto antinfiammatori e antibiotici e l’hanno mandata a casa.

Cosa le è successo al dito

Dopo la prima visita, il dolore era aumentato, dal dito usciva del pus e cominciava ad annerirsi. Jenneffer non è ancora fuori dal problema, avrà bisogno di sottoporsi a un’altra operazione, di assumere ancora antibiotici e non sa quando sarà dimessa. Sui social ha spiegato :”Sono traumatizzata. Nessuno pensa di mettere le unghie finte e poi perdere parte del dito”. I medici ritengono che abbia sviluppato la cellulite infettiva, un’infiammazione acuta e grave del derma e degli strati sottocutanei.