Jessica Laney come Amanda Todd: spinta al suicidio dai bulli sui social network

Pubblicato il 13 Dicembre 2012 20:02 | Ultimo aggiornamento: 13 Dicembre 2012 20:03
Jessica Laney come Amanda Todd: spinta al suicidio dai bulli sui social network

Jessica Laney

HUDSON (USA) – Jessica Laney come Amanda Todd. Vittima del bullismo sui social network. Jessica aveva 16 anni e si è ammazzata dopo essere stata presa in giro su Tumblr e Ask.fm, due social network che lei frequentava. Solo che a differenza di Facebook o Twitter, in questi social network vengono fatte domande, per lo più intime, grazie all’anonimato.

Così a Jessica sono arrivate domande sulla propria sessualità, e poi esplicite provocazioni ad uccidersi in diretta. Alla fine lei l’ha fatto. Come Amanda Todd, che si è uccisa a sedici anni dopo che un “amico” di Facebook aveva messo online delle immagini di lei seminuda. Su quei social network Jessica veniva definita “grassa”, “puttana”.

I suoi amici adesso hanno chiesto la chiusura di Ask.fm. “La mia amica Jessica si è suicidata, ha raccontato Valeria Canales alla Abc. Era costantemente presa in giro e umiliata. E’ stata spinta a suidicarsi. Ask.fm è un sito in cui tutti possono fare domande restando anonimi. Così Jessica era sempre umiliata. Quel sito dev’essere chiuso. Era una ragazza bellissima, tutti le volevano bene. Ci mancherà. Dobbiamo far finire il bullismo”.