Jihad, Islamic State Report: la rivista online dei tagliatori di teste

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 agosto 2014 11:47 | Ultimo aggiornamento: 26 agosto 2014 13:10
Jihad. Le riviste online dei tagliatori di teste

Jihad. Le riviste online dei tagliatori di teste

ROMA – Jihad, Islamic State Report, la rivista online dei tagliatori di teste. Una rivista online, Islamic State Report, ben fatta, curata secondo standard moderni e accattivanti, un’altra rivista, Daqib, sia in versione digitale sia in cartaceo, una elegante rivista patinata: linguaggio, uso dei media, propaganda Isis non sono rozzi al limite del primitivo come Al Qaeda. La brutalità esibita della decapitazione via video di James Foley non deve indurre in errore. Funzionano un po’ come organi di partito, ufficio stampa e divulgatore di modelli e stili di vita orientati all’islamismo radicale.

Islamic State Report si riconosce la missione di controinformazione con il compito di “smascherare le eresie contro l’Isis”. Daqib ha vocazione pedagogico/culturale, una specie di guida al Califfato e vetrina dell’eroismo ribelle: prende il nome da una evocativa battaglia tra il Bene e il Male, esalta la sharia, il Califfato “smoke free” al 100% (bandito il fumo come l’alcool, offre un breviario di comportamenti del perfetto islamico.