Jihadi John, madre lo riconobbe in VIDEO decapitazione James Foley

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Marzo 2015 17:25 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2015 17:25
Jihadi John, madre lo riconobbe in VIDEO decapitazione James Foley

Jihadi John, madre lo riconobbe in VIDEO decapitazione James Foley

LONDRA – Jihadi John era stato riconosciuto dalla madre sin dalla sua prima comparsa nel video della decapitazione di James Foley nell’agosto del 2014. Lo hanno rivelato al Daily Telegraph fonti vicine agli investigatori kuwaitiana che da ieri stanno interrogando i familiari di Mohamed Emwazi. Da quanto emerge, Ghania Emwazi urlò “è mio figlio” non appena’ senti’ la voce di Jihadi John ma non avvertì le autorità. Anche il padre lo avrebbe riconosciuto dopo aver visto il video la seconda volta.

Secondo un quotidiano kuwaitiano, Al-Qabas, che ha dato conto degli interrogatori del padre del terrorista, Abdullah Abdul Karim Emwazi, un iracheno di 51anni, che vive e lavora in Kuwait dove è anche nato il 27enne informatico londinese. Da quando i media britannici hanno rivelato l’identità del terrorista, le autorità kuwaitiane stanno interrogando e seguendo i movimenti dei suoi parenti. Il padre riconobbe la voce di Mohammed solo riascoltando il video. Ogni giorno che passa la stampa britannica scopre nuovi elementi sul passato del 27enne tagliagole di Isis: il padre Jasem, 51 anni, beduino scappò dal Kuwait perché era stato un agente collaborazionista degli iracheni nei sette mesi di occupazione irachena quando Saddam Hussein invase il Paese il 2 agosto del 1990 dando il via, il 17 gennaio del 1991, alla I Guerra del Golfo.

Jasem Emwazi lasciò il Kuwait nel 1993 quando la suo compromissione con le forze dell’ex raiss iracheno stava iniziando ad emergere. Il Jihadi John è stato anche vittima di bullismo durante gli anni del liceo a Londra, rivela alla Bbc la ex preside della Quintin Kynaston Academy, Jo Shuter. “Non destava grandi preoccupazioni” come studente, ha spiegato la donna che ha diretto l’istituto per 10 anni, fino al 2012, “era un ragazzo tranquillo e laborioso”. Ecco il video della decapitazione di Foley, con l’audio e la voce di Jihadi John