Johann Breyer, arrestato a 89 anni l’ultimo guardiano di Auschwitz

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Giugno 2014 8:45 | Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2014 8:45
Johann Breyer, una foto non datata pubblicata dal New York Times

Johann Breyer, una foto non datata pubblicata dal New York Times

ROMA – Si chiama Johann Breyer, è nato nella ex Cecoslovacchia, ha 89 anni, era una delle guardie SS nei campi di sterminio di Auschwitz, e lo hanno arrestato a Ney York. Secondo il New York Times “è la persona più anziana che le autorità statunitensi abbiano mai perseguito per i suoi legami col Terzo Reich”.

Nel 1944 partecipò alla strage di centinaia di migliaia di ebrei ungheresi, cecoslovacchi e tedeschi. Breyer riuscì a immigrare negli Usa nel 1952. La Germania, dove su di lui pendono 152 capi d’accusa, ha già chiesto l’estradizione.