Johnny Depp, Winona Ryder e Vanessa Paradis lo difendono nel processo con Amber Heard

di Caterina Galloni
Pubblicato il 19 Luglio 2020 8:00 | Ultimo aggiornamento: 18 Luglio 2020 18:47
Johnny Depp, foto Ansa

Johnny Depp, Winona Ryder e Vanessa Paradis lo difendono nel processo con Amber Heard (foto Ansa)

Winona Ryder e Vanessa Paradis non testimonieranno in tribunale ma sono scese comunque in campo per difendere Johnny Depp.

Hanno scritto due dichiarazioni rilasciate dall’Alta Corte di Londra dove si sta svolgendo la causa tra l’attore e il Sun.

Depp, 57 anni, ha citato in giudizio The Sun News Group Newspapers (NGN) e il direttore esecutivo, per un articolo dell’aprile 2018 in cui veniva definito “picchiatore di mogli”.

Violento nei confronti dell’ex moglie Amber Heard, 34 anni, nel corso della loro tumultuosa relazione.

L’ex moglie Vanessa Paradis – che è stata sposata con Depp per 14 anni – ha dichiarato:

“E’una persona e un padre gentile, attento, generoso e non violento”.

“Nei set cinematografici gli attori, i registi, tutti lo adorano perché è umile e rispettoso, oltre ad essere uno dei migliori attori cinematografici”, ha aggiunto Paradis.

Winona Ryder ha dichiarato di essere “assolutamente scioccata, confusa e turbata” dalle accuse contro l’ex fidanzato.

Ha scritto:”L’idea che sia una persona incredibilmente violenta è la cosa più lontana dal Johnny che conoscevo e amavo.

“Non è mai stato violento né offensivo. Nei miei confronti e di altre persone.

“E’ impossibile credere che queste orribili accuse siano vere. Conoscendolo le trovo estremamente sconvolgenti”.

In tribunale è emerso che la guardia del corpo di Depp ha insistito sul fatto che non mentiva dicendo di aver visto Depp regolarmente aggredito da Heard.

L’attrice, secondo il racconto di Sean Beat, lanciava addosso a Depp “bottiglie, bicchieri e altri oggetti”, nel corso della relazione è stata “verbalmente e fisicamente violenta”. (Fonte: Daily Mail).