José Antonio Abreu è morto. Direttore d’orchestra, inventò El Sistema per i ragazzi più poveri

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 marzo 2018 18:25 | Ultimo aggiornamento: 25 marzo 2018 18:46
E' morto a Caracas José Antonio Abreu

José Antonio Abreu

CARACAS – E’ morto a Caracas a 78 anni José Antonio Abreu, l’ex ministro della Cultura venezuelano che nel 1975 inventò El sistema, una rete di orchestre e cori giovanili per educare i ragazzi, anche delle zone più povere, alla musica, trasformandola di fatto in una forma di riscatto sociale.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Impressionanti i numeri di El Sistema, a cui hanno collaborato grandi maestri come Simon Rattle e Claudio Abbado e che è stato esportato anche in altri Paesi, Italia inclusa.

Sono stati oltre due milioni i ragazzi coinvolti dal 1975 nel Sistema, che ora conta su 300 orchestre e 100 mila giovani impegnati solo nei cori. Fra i talenti che ha fatto fiorire figurano i direttori Diego Matheuz e Gustavo Dudamel, attuale direttore musicale della Los Angeles Orchestra, che ha definito Abreu una “ispirazione, un artista, un amico, un padre un maestro” promettendo di “impegnarsi per la sua eredità che è eterna”.

“La musica e le arti hanno perso una delle figure più luminose – ha scritto su Facebook – Il maestro José Antonio Abreu ci ha insegnato che l’arte è un diritto universale. Continueremo a suonare, cantare e combattere – ha promesso – per il mondo che il maestro Abreu sognava. Ha dedicato la sua vita a lottare per l‘inclusione sociale e l’eccellenza musicale” è scritto sul sito di El sistema che “continuerà a suonare, cantare e lottare in onore del maestro José Antonio Abreu”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other