Joseph Smith, fondatore Chiesa dei Mormoni, aveva 40 mogli. Era anti poligamia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 novembre 2014 7:12 | Ultimo aggiornamento: 11 novembre 2014 20:23
Joseph Smith, fondatore Chiesa dei Mormoni, aveva 40 mogli. Era anti poligamia

Joseph Smith, fondatore Chiesa dei Mormoni, aveva 40 mogli. Era anti poligamia

NEW YORK – Joseph Smith, fondatore della Chiesa dei Mormoni, aveva 40 mogli: per la prima volta è stata ammessa la sua poligamia. La rivelazione è contenuta in un saggio dal titolo “Plural Marriage in Kirtland and Nauvoo” pubblicato sullo stesso sito della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni.

Nel saggio si legge che Smith (1805-1844) aveva avuto 40 mogli, tra cui anche una baby sposa di 14 anni. La rivelazione è arrivata a sorpresa, perché i Mormoni sconfessano la poligamia e non hanno mai riconosciuto ufficialmente i matrimoni plurimi di Smith se non il primo con la moglie, Emma Hale Smith.

Secondo quanto scrive il Daily Mail, la scoperta potrebbe cambiare il modo in cui si insegna la biografia di Smith da sempre presentato come il profeta perfetto che riceve rivelazioni da Dio. Nel saggio si legge anche che Smith non era affatto per la poligamia ma ha dovuto cedere dopo che un angelo gli appari tre volte tra il 1834 e 1842, e in particolare durante l’ultima apparizione fu minacciato con una spada se non avesse obbedito all’ordine di unirsi a più spose.

Tuttavia sembra che i matrimoni, anche con alcune mogli a loro volta già sposate, fossero per rafforzare i legami tra le famiglie mormoni e intesi solo per l’aldilà, quindi senza essere consumati.