Juice Wrld, il rapper 21enne muore per un attacco epilettico all’aeroporto di Chicago

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Dicembre 2019 19:13 | Ultimo aggiornamento: 8 Dicembre 2019 20:15
Juice Wrld

Juice Wrld (foto tratta da un video su YouTube)

ROMA – Il rapper 21enne Juice Wrld, all’anagrafe Jarad Anthony Higgins, è morto dopo aver avuto un attacco epilettico all’aeroporto di Chicago. Tutto è avvenuto nella mattinata di domenica 8 dicembre.

Secondo quanto riportato dalle testimonianze raccolte dal portale Tmz.com il giovane rapper 21enne avrebbe avuto un malore subito dopo il volo e il personale medico al suo arrivo avrebbe trovato il musicista sanguinante dalla bocca, ma ancora cosciente.

Ancora non sono chiare le cause della morte. Juice Wrld deve la sua popolarità a Lucid Dreams un campionamento di un brano di Sting, Shape of My Heart. Aveva scelto il suo nome d’arte come omaggio all’interpretazione di Tupac Shakur del 1992 Juice. L’8 marzo scorso è uscito il suo secondo album Death Race for Love.

Juice Wrld aveva da poco compiuto 21 anni.

Tra le sue canzoni più note anche ‘All girls are the same’ e ‘Robbery’. L’8 marzo di quest’anno è uscito il suo secondo album ‘Death Race for Love’ contenente il già citato Robbery e, nell’ordine, i singoli: ‘Empty’, ‘Maze’, ‘HeMotions’, ‘Demonz’, ‘Fast’, ‘Hear Me Calling’, ‘Big’, ‘Flaws and Sins’, ‘Feeling’, ‘Syphilis’, ‘Who Shot Cupid?’, ‘Ring Ring’, ‘Desire’, ‘Out My Way’, ‘The Bees Knees’, ‘On God’, ’10 Feet’, ‘Won’t Let Go’, ‘She’s the One’, ‘Rider’ e ‘Make Believe’.