Kabul, due attentati kamikaze: 21 morti. Tra loro diversi giornalisti

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 aprile 2018 8:13 | Ultimo aggiornamento: 30 aprile 2018 10:13
Kabul, due attentati kamikaze nell'ora di punta: 7 morti, c'è anche un noto giornalista

Kabul, due attentati kamikaze nell’ora di punta: 7 morti, c’è anche un noto giornalista (Foto Ansa)

KABUL  –  Attentati kamikaze nel centro di Kabul, capitale dell’Afghanistan. Un doppio attacco che ha preso di mira i giornalisti: ce ne sono tre tra i 25 morti fatti dai terroristi.

E da giornalista era travestito anche il kamikaze del secondo attentato, che si era mescolato tra la piccola folla di cronisti accorsi sul luogo del primo attentato suicida. Tra di loro si è fatto esplodere.

Nella seconda esplosione è morto anche Shah Marai, fotografo dell’agenzia francese Afp, conosciuto per i suoi lavori sulla guerra civile, due giornalisti afghani e un cameraman di Tolo Tv, mentre due poliziotti sono rimasti feriti. Gli attacchi, avvenuti nell’ora di punta di lunedì mattina, non sono stati ancora rivendicati.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Il doppio attacco ha colpito il distretto di Shashdarak, vicino al quartier generale dell’Intelligence afghana, a quello del ministero dello Sviluppo urbano e dell’edilizia e agli uffici della missione Nato. Gli impiegati stavano entrando al lavoro e sono stati investiti in pieno dallo scoppio.

A provocare la prima esplosione sembra sia stata una moto bomba con a bordo un kamikaze. Una settimana fa un attacco kamikaze dell’Isis ad un centro di registrazione elettorale ha fatto oltre sessanta vittime.