Russia, attentato suicida in Ossezia del Nord: morti due poliziotti

Pubblicato il 17 agosto 2010 10:58 | Ultimo aggiornamento: 17 agosto 2010 10:59

Soldati in Ossezia

E’ di due vittime il bilancio di un attentato suicida avvenuto martedì 17 agosto in Ossezia del Nord. Le due vittime sono agenti di polizia, mentre il kamikaze ha anche causato il ferimento di 3 persone.

Il kamikaze, verso le 09:30 (le 07:30 in Italia), si è avvicinato a un posto di controllo nel distretto di Prigorodni azionando un ordigno esplosivo. L’episodio è avvenuto lungo una strada vicino al confine con la repubblica dell’Inguscezia, con la quale persistono tensioni etnico-religiose.

L’Ossezia del Nord, a maggioranza ortodossa, è stata più volte presa di mira dagli estremisti islamici, provenienti non solo dall’Inguscezia ma anche dalla Cecenia, come capito’ nel 2004 con l’assalto alla scuola di Beslan conclusosi con la morte di oltre 330 persone, in gran parte bambini.