Katya Tsukanova, la giovane promessa del violino è morta per un mix di cocaina e chetamina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Luglio 2019 13:18 | Ultimo aggiornamento: 12 Luglio 2019 13:23
 Katya Tsukanova, la giovane promessa del violino è morta per un mix di cocaina e chetamina

Katya Tsukanova, la giovane promessa del violino è morta per un mix di cocaina e chetamina

ROMA – Katya Tsukanova, giovane promessa mondiale del violino, è stata trovata morta nella casa di famiglia a Kensington, in Inghilterra. Ancora non è ufficiale la causa della morte. Ma, secondo quanto scrivono i tablod inglesi Katya Tsukanova, 17 anni, sarebbe morta dopo l’assunzione di un mix di cocaina e chetamina. Mix conosciuto come “Calvin Klein”.

Tutto è avvenuto lo scorso 18 giugno ma solo in queste ore la notizia è diventata pubblica.

Il corpo senza vita di Katya, figlia di un ricco filantropo ed ex banchiere, è stato rinvenuto proprio dal padre.

“Mia figlia era così felice e aveva un futuro così luminoso – ha detto il padre, disperato – Cosa possiamo fare noi genitori? I bambini faranno comunque quello che vogliono, e non ti dicono mai la verità. Era una ragazza intelligente, e ha fatto una scelta sbagliata”.

Katya Tsukanova aveva solo 5 anni quando si esibì per la prima volta. Nel 2018 era stata nominata miglior giovane musicista dell’anno al festival Suoni dal Golfo di Lerici. Poco prima del decesso, la ragazza si era anche esibita alla prestigiosa Royal Opera House.

Fonte: Daily Mail.