Kaylee Muthart, come nella serie Tv “Stranger Things” crede di essere nel sottosopra e si cava gli occhi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 febbraio 2018 12:19 | Ultimo aggiornamento: 23 febbraio 2018 12:19
 Kaylee Muthart

Kaylee Muthart

ANDERSON, SOUTH CAROLINA – Come la celebre serie tv Stranger Things, sotto effetto di mentanfetamine, pensava di essere “nel sottosopra” e udiva nelle voci che le dicevano di “sacrificare i suoi occhi” per poter arrivare in paradiso. Per questo motivo Kaylee Muthart, 20 anni, ha deciso di cavarseli davanti ad una chiesa di Anderson, nel South Carolina. La ragazza è ancora viva ma è ricoverata in ospedale.

Mia figlia prendeva metanfetamine da circa sei mesi quando è andata fuori di testa” ha raccontato Katy Tompkins, madre di Kaylee e altri sei figli, a People.

Eppure pochi giorni prima, Kaylee aveva detto a sua madre che era pronta a sottoporsi ad un programma di riabilitazione contro la droga. “Il giorno prima che accadesse, che era il mio compleanno, mi stavo preparando a farla impegnare, volevo solo che ne uscisse” ha detto Katy.

“Non riesco nemmeno a spiegare quella sensazione quando l’ho scoperta, è stato orribile. Terrorizzante” ha detto la madre “Ero contenta che fosse viva, ma sapevo che c’era qualcosa di sbagliato in lei”. Kaylee è ancora ricoverata in ospedale, dove i medici hanno ripulito e trattato le cavità orbitali per prevenire l’infezione. “Una volta che uscirà dall’ospedale vorrei che condividesse la sua storia in modo da mettere in guardia i giovani sui pericoli del consumo di droga”.