Kenna Blake, da bullizzata a star della Rete: i fan la pagano per vederla mangiare in webcam

di Caterina Galloni
Pubblicato il 28 febbraio 2019 7:42 | Ultimo aggiornamento: 27 febbraio 2019 18:47
kenna blake

Kenna Blake, da bullizzata a star della Rete: i fan la pagano per vederla mangiare in webcam

BOSTON – Bullizzata in passato per la mole enorme, la 22enne Kenna Blake che attualmente pesa 158 kg ha trasformato il suo notevole appetito in un business e attualmente i fan la pagano per vederla mangiare in webcam.

Blake, di Boston, nel Massachusetts, racconta che era il bersaglio degli altri bambini, i compagni di scuola giravano dei video crudeli sulla sua stazza e tale era la sua sofferenza che a 14 anni si ritirò dalla scuola e proseguì gli studi a casa.  

Ma per la serie ride bene chi ride ultimo, ora ha preso la sua rivincita e i cosiddetti ammiratori grassi sul sito Tumblr la pagano anche 10 dollari al minuto per vederla mangiare junk food mentre indossa solo biancheria intima.   

Due anni fa, Kenna ha trovato un post sul feederism, in cui il piacere sessuale va a braccetto con il cibo e l’aumento di peso, mentre navigava nel sito Tumblr e ha deciso di iniziare a pubblicare i suoi video.

“Mi pagano per mangiare la pizza, il che sono quasi certa sia il lavoro dei sogni di molte persone”, ha detto Kenna che viene pagata 1 dollaro al minuto per un video standard in cui mangia qualsiasi cosa, dal cocomero ai tacos, e un minimo di 50 dollari mentre in biancheria intima s’ingozza di cibo.

“L’autostima era a pezzi ma l’ho ritrovata grazie al feederism. Sono molto felice di aver scoperto una comunità in cui essere grassi è ben accetto”. 

“Chi mi bullizzava diceva che non avrei mai concluso nulla eppure eccomi qui, le persone pagano per vedermi mangiare”. 

Nonostante la ritrovata positività, Kenna è ancora vittima di crudeli troll che circolano in rete. 

“In particolare su Instagram, le persone possono essere cattive. Ce ne sono parecchie che taggano i loro amici nelle mie foto così possono ridere di me ma ora ho la pelle dura e di solito li ignoro e li blocco”. 

Kenna spera che parlare della sua storia incoraggi le persone grasse ad accettarsi ma aggiunge che la comunità di feederism è solo per adulti e i più giovani possono entrare solo con l’autorizzazione.  

Fonte: Daily Mail