Kenya, attentato in hotel di lusso a Nairobi: 7 morti. Commando Al Shabaab asserragliato con ostaggi FOTO-VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 gennaio 2019 15:35 | Ultimo aggiornamento: 16 gennaio 2019 9:16
 Kenya, attentato in hotel di lusso a Nairobi: 3 morti. Commando al Shabaab asserragliato con ostaggi


Kenya, attentato in hotel di lusso a Nairobi: 3 morti. Commando al Shabaab asserragliato con ostaggi

NAIROBI – Esplosioni e colpi di arma da fuoco nei pressi di un hotel di lusso a Nairobi, in Kenya. L’albergo sotto attacco è il Dusit, nel quartiere residenziale di Westland, nel quale sono situati anche banche e uffici. Un primo bilancio parla di almeno 7 morti e numerosi feriti, ma potrebbe aggravarsi, dal momento che i terroristi sono asserragliati con ostaggi nel compound.

Il numero di feriti, a parte quello fornito da Al Jazeera che ne indicava almeno 14, sembra essere ingente: alcuni ospedali kenyoti stanno lanciando appelli per donazioni di sangue in relazione all’attacco, riferisce la Croce Rossa. Calate le tenebre, non è chiaro nemmeno quante siano le persone intrappolate, nascoste o tenute in ostaggio all’interno del complesso.

L’area è stata isolata, le forze di sicurezza stanno evacuando i civili, compresa la vicina sede dell’Università. Diversi veicoli nelle vicinanze sono in fiamme. Le raffiche di armi da fuoco, intanto, continuano.

Una autobomba è esplosa all’ingresso del complesso, poi il gruppo armato che ha dato l’assalto all’hotel ha fatto irruzione a bordo di un veicolo indossando giubbotti anti-proiettile. “Diversi ostaggi vengono tenuti nell’albergo e stiamo aspettando i rinforzi”, ha riferito un agente di sicurezza alla stampa locale. Sono state mobilitate anche teste di cuoio anti-terrorismo.

Secondo quanto riferito da al Jazeera, gli estremisti somali di Al Shabaab hanno rivendicato l’attacco. Il gruppo armato sarebbe composto da almeno 4 persone. “Stiamo conducendo una operazione a Nairobi”, così si legge nella rivendicazione. Il portavoce militare del gruppo ha affermato che altri dettagli verranno resi noti quando “l’operazione sarà finita”. Il gruppo armato che ha attaccato l’hotel è asserragliato nel compound dove sorge l’hotel Dusit D2. 

L’attacco ricorda quello del 2013 compiuto al centro commerciale Westagate Mall, quando un commando dello stesso gruppo jihadista fece irruzione con granate e kalashnikov. L’assalto durò oltre un giorno e 67 persone persero la vita. Gli Al Shaabab, legati ad Al-Qaeda, combattono contro le truppe kenyote intervenute nel 2011 in Somalia.