Kenya, la frattura che sta spaccando l’Africa in due: lunga 10 km, profonda 20 mt

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 aprile 2018 9:04 | Ultimo aggiornamento: 3 aprile 2018 9:04
Kenya, la frattura che sta spaccando l'Africa in due: lunga 10 km, profonda 20 mt

Kenya, la frattura che sta spaccando l’Africa in due: lunga 10 km, profonda 20 mt

ROMA – Si sono visti mancare, letteralmente, la terra sotto i piedi: gli abitanti della Rift Valley, nel sud-ovest del Kenya, alla fine di un periodo di piogge incessanti, terremoti e smottamenti, hanno dovuto constatare sul terreno una frattura gigantesca, una fessura lunga 10 km e larga e profonda fino a 20 metri.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela.

A livello geologico non è un evento inatteso: la placca somala si sta allontanando dal resto di quella nubiana alla velocità di 6/7 millimetri all’anno: una faglia destinata ad allargarsi fino alla completa separazione che in futuro modificherà per sempre la geografia africana.

«Mia moglie urlava, chiedeva aiuto ai vicini» ha raccontato Njoroge a Reuters. La loro casa è stata demolita. L’autostrada che unisce Nairobi, la capitale del Kenya, a Narok si è trovata «tagliata in due». E ora, in piena stagione delle piogge, si teme che la fessura si allarghi ulteriormente. «Ma la spaccatura corre lungo una linea retta. Non è difficile prepararsi in anticipo», cerca di rassicurare David Adede, il geologo contattato dalla Reuters. (La Stampa)