Kenya, ippopotamo uccide un turista cinese. Sei le vittime negli ultimi mesi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 agosto 2018 20:12 | Ultimo aggiornamento: 13 agosto 2018 20:12
Kenya, ippopotamo uccide un turista cinese. Sei le vittime negli ultimi mesi (foto d'archivio Ansa)

Kenya, ippopotamo uccide un turista cinese. Sei le vittime negli ultimi mesi (foto d’archivio Ansa)

NAIROBI, KENYA – Un turista cinese [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] è stata attaccato e ucciso da un ippopotamo mentre stava scattando alcune foto sulla riva del lago Naivasha della Rift Valley, in Kenya.

Solo poche ore prima, un altro ippopotamo aveva ucciso un pescatore nella stessa zona.

“L’uomo è stato morso al petto, perdendo la vita solo pochi minuti dopo l’arrivo dei soccorsi”, ha detto Gideon Kibunja, a capo delle Indagini Criminali della Rift Valley. Un secondo turista cinese è rimasto ferito nell’incidente e si trova ora nell’ospedale locale di Naivasha, 91 chilometri miglia a sud-est di Nairobi, dove sta ricevendo dei trattamenti per le lesioni riportate. Paul Udoto, portavoce del Kenya Wildlife Service, ha dichiarato che non si conoscono le circostanze in cui si sono verificati gli attacchi, aggiungendo che quelli ai turisti sono estretamente rari in quanto di solito protetti da guide.

Ma sono sei le persone uccise dagli ippopotami nei pressi del lago Naivasha. Gli ippopotami, spiega Udoto, così come i bufali solitari, al momento rappresentano “il pericolo maggiore per gli esseri umani nella zona”. “Ci sono stati molti attacchi in cui i civili e persino i ranger hanno perso la vita”.