Killer Charleston risparmia donna: “Racconta ciò che hai visto”. Bimbo si finge morto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2015 15:46 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2015 15:46
Killer Charleston risparmia donna: "Racconta ciò che hai visto". Bimbo si finge morto

Killer Charleston risparmia donna: “Racconta ciò che hai visto”. Bimbo si finge morto

CHARLESTON – Il killer di Charleston (le cui fattezze sono state identificate in un video rilasciato dalla polizia) ha risparmiato una donna perché potesse raccontare le sue “gesta”. Nella chiesa afroamericana, inoltre, un bambino di 5 anni si è salvato fingendosi morto.

Il killer bianco che ha ucciso neri per odio avrebbe risparmiato una donna dicendole che la lasciava andare affinché raccontasse a tutti quanto accaduto.

Tra i sopravvissuti della strage nella chiesa di Charleston c’è anche un bambino, di appena cinque anni. Era lì con la sua famiglia quando quando il killer ha iniziato a sparare. Con incredibile prontezza di riflessi è riuscito a salvarsi la vita gettandosi per terra e fingendosi morto, accanto alle nove vittime, sei donne e tre uomini.

Il killer di Charleston, in South Carolina, è rimasto in chiesa almeno per un’ora prima di aprire il fuoco, partecipando all’incontro di preghiera in corso. Non si sa però se il ragazzo avesse un obiettivo preciso o abbia agito a caso.

C’è un video che riprende il killer di Charleston. Il filmato, ripreso dalle telecamere di sicurezza del luogo in cui è avvenuta la strage, ritrae un ragazzo – che indossa una felpa grigia con un distintivo e dei pantaloni scuri – mentre entra nella chiesa in cui erano riunite diverse persone. Mentre apre la porta con la mano sinistra sembra già tenere una pistola dietro la schiena. Il video mostra poi il ragazzo in dopo la sparatoria fuga su un’auto nera.