“Kim Jong-un è clinicamente morto. L’annuncio dopo la successione”. Lo dice il professor Sisci

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Aprile 2020 11:43 | Ultimo aggiornamento: 29 Aprile 2020 11:43
Kim Jong-un, Ansa

“Kim Jong-un è clinicamente morto. L’annuncio dopo la successione”. Lo dice il professor Sisci (foto Ansa)

ROMA – Kim Jong-un è clinicamente morto.

L’annuncio ufficiale del decesso arriverà quando sarà conclusa la lotta per la sua successione.

A dirlo, intervistato dall’Adnkronos, è Francesco Sisci, professore di Relazioni internazionale all’Università di Pechino.

“Che io sappia è clinicamente morto – dice Sisci -. Naturalmente potrei sbagliarmi, ma credo che la ridda di voci, le informazioni contrastanti, le mezze smentite e la sua continua assenza dalla scena pubblica mi pare confermino che appunto Kim è in stato vegetativo e fuori dalla politica attiva.

Naturalmente è un momento molto delicato e non si può fare una crisi al buio.

Credo quindi che l’annuncio della sua morte potrebbe arrivare quando la lotta di successione probabilmente in corso sarà conclusa”.

Lotta di successione in cui al momento i due aspiranti candidati a prendere il posto del 36enne Kim sarebbero la sorella, Kim Yo-Jong, che avrebbe poco più di 30 anni e che è stata inserito nel Politburo del Comitato centrale del Partito dei lavoratori nordcoreano, e lo zio Kim Pyong-il, fratellastro del padre di Kim.

“Il suo problema – osserva Sisci – è che è stato fuori dal paese per 40 anni e anche se sulla carta è più titolato è fuori dai giochi, mentre Kim Yo-Jong ha avuto le mani dentro l’apparato per dieci anni”.

Fra questi due, “potrebbe anche emergere una terza possibilità”.

Sisci parla infine della missione di 50 medici inviata da Pechino in Corea del Nord nei giorni scorsi: “Io ho letto di questa cosa su un settimanale giapponese molto bene informato.

Per quanto ho sentito io una equipe medica cinese era stata chiamata per cercare di rianimare Kim ma è se ne è andata quando ha visto che la situazione era disperata.

Non sono certissimo di questo dettaglio, credo sia possibile anche probabile, ma non ho grandi sicurezze in merito”. (Fonte: Adnkronos).