Kirghizistan. Tentato golpe dal partito di opposizione Mekenim: arrestato il leader Baryktobasov

Pubblicato il 5 agosto 2010 15:58 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2010 16:54

Il leader del piccolo partito di opposizione kirghizo Mekenim, Urmat Baryktobasov, e sei suoi sostenitori sono stati arrestati fuori della capitale Bishkek. Lo riferisce l’agenzia Interfax citando un portavoce del governo.

I sette sono accusati di aver tentato un colpo di Stato. Baryktobasov avrebbe chiesto di archiviare le precedenti accuse nei suoi confronti e di essere nominato premier. I manifestanti scesi in piazza a suo favore sono stati dispersi.