Kosovo, Europa: “Il neo premier Thaci controlla il traffico di organi”

Pubblicato il 15 Dicembre 2010 9:22 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2010 10:38

Il premier del Kosovo, Hashim Thaci

Il premier del Kosovo, Hashim Thaci, è alla guida di un gruppo mafioso albanese-kosovaro responsabile di traffici di armi, droga e organi umani. L’accusa, contenuta in un’inchiesta del Consiglio d’Europa, è stata anticipata dal Guardian.

Thaci, che domenica scorsa si è aggiudicato le prime elezioni dall’indipendenza dalla Serbia, viene identificato come il “capo” di una rete che iniziò a operare prima dell’inizio della guerra del Kosovo e composta da indipendentisti di etnia albanese dell’Esercito di liberazione del Kosovo (Uck).

Frutto di due anni di lavoro, l’indagine sostiene che nel 1999 uomini vicini al premier rapivano serbi per condurli in Albania, dove erano rinchiusi in prigioni segrete finché venivano loro espiantati gli organi, poi rivenduti sul mercato nero.