Kuwait, donna si veste da uomo: arrestata

Pubblicato il 13 Giugno 2012 15:44 | Ultimo aggiornamento: 13 Giugno 2012 15:51

DUBAI – Scherzo, provocazione o altro, lo giudicherà il sistema giudiziario, nel frattempo però, la giovane donna che si è recata in un centro commerciale di Salmiya, a Kuwait City, vestita da uomo, è stata arrestata.

In Kuwait così come negli altri Paesi del Golfo, il cross-dressing è illegale. La ragazza, 18 anni, rivela in quotidiano Gulf News senza indicare altre generalità, indossava ''kandura'' e ''ghotra'', i tipici abiti e copricapi bianchi indossati dagli arabi dei Paesi petroliferi, quando è stata notata da alcuni uomini.

Le attenzioni rivolte dal gruppetto alla donna hanno disturbato un altro gruppo di uomini che, intervenuti, hanno dato il via ad una rissa finita con due negozi danneggiati e l'arrivo della polizia.

In Bahrein, ad aprile, un travestito fermato dalla polizia è stato condannato ad un mese di reclusione.

Negli Emirati Arabi Uniti, sono perseguibili i travestiti ''ostentati'', mentre gli atteggiamenti omosessuali sono punibili con la reclusione e la deportazione.