La figlia di Raul Castro dopo Twitter si apre un blog

Pubblicato il 22 Dicembre 2011 19:53 | Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2011 19:55

L'AVANA, 22 DIC – Dopo twitter anche i blog. E' il passo fatto ieri dalla figlia del presidente cubano Raul Castro, Mariela, 53 anni e direttrice del Centro Nazionale per l'Educazione Sessuale (Cenesex).

Se, lo scorso novembre, quando ha debuttato nelle reti sociali con il suo account &CastroEspinM, in cui si e' subito misurata in un batti e ribatti con la nota e polemica blogger cubana Yoani Sanchez, in questo caso i suoi due primi lanci nel denominato 'El Blog de Mariela Castro, per ora, non hanno registrato commenti.

Nel primo, in particolare, la figlia del presidente fa sapere di essere stata invitata l'altro ieri ad una riunione della commissione parlamentare di Educazione e Cultura, sul tema della 'problematica razziale' nell'isola'. ''Dal pubblico – precisa Mariela Castro – ho chiesto la parola ed ho sostenuto che chi soffre per problemi razziali, soffre anche per altre forme di discriminazione, di genere, per il suo orientamento sessuale e la sua situazione economica''. La figlia del presidente cubano, rende noto inoltre che, in risposta ad un intervento in cui si e' affermato che ''il socialismo e' un processo di trasformazione culturale'', lei ha sostenuto: ''Se non mettiamo in atto strategie educative e di comunicazione sociale permanenti, come stiamo facendo da anni nel Cenesex, la societa' cubana non riuscira' a concretizzare i cambiamenti culturali che si propone, per arrivare ad una piena giustizia''.