Lady Gaga “emissaria” di Wikileaks? I suoi cd usati per salvare i dispacci “incriminati”

Pubblicato il 30 Novembre 2010 9:38 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2010 9:57

Wikileaks e Lady Gaga, un legame inaspettato: grazie ai suoi cd gli sono passati i dispacci incriminati, quelli della fuga di notizie. La cantante non c’entra nulla, ma al centro c’è Bradley Manning, 22 anni. Per otto mesi ha preparato la beffa alla diplomazia.

«È stato facile come bere un bicchier d’acqua — avrebbe detto Manning al suo collega —. Portavo con me un Cd con in copertina Lady Gaga, cancellavo la musica, e poi salvavo al suo posto i file compressi con i dispacci. Nessuno ha mai sospettato un bel nulla»

«Quando me ne andavo, mimavo con le labbra le canzoni di Lady Gaga…».