L’Aja: Mosca paghi 50 mld $ all’ex oligarca Khodorkovsky per il “furto” di Yukos

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Luglio 2014 11:55 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2014 11:55
L'Aja: Mosca paghi 50 mld $ all'ex oligarca Khodorkovsky per il "furto" di Yukos

L’Aja: Mosca paghi 50 mld $ all’ex oligarca Khodorkovsky per il “furto” di Yukos

ROMA –  L’Aja: Mosca paghi 50 mld $ all’ex oligarca Khodorkovsky per il “furto” di Yukos. La Corte permanente di arbitrato dell’Aja ha stabilito che la Federazione russa paghi 50 miliardi di dollari in danni a GML Ltd, l’azionista di maggioranza dell’ex Yukos Oil Company, nella causa di espropriazione del colosso petrolifero. Lo hanno annunciato oggi in una conferenza stampa a Londra i rappresentanti legali di GML. Secondo il Financial Times, si tratta di uno dei maggiori risarcimenti della storia ai danni di uno Stato. E come hanno sottolineato i legali di GML, ai 50 miliardi di danni si devono aggiungere spese legali per 60 milioni di dollari.

La Corte dell’Aja ha stabilito che la Russia ha agito in modo illegale con l’espropriazione di Yukos, il cui azionista di maggioranza era l’oligarca decaduto Mikhail Khodorkovsky, oppositore del presidente Vladimir Putin. Secondo Emmanuel Gaillard, uno dei legali che ha seguito il caso e responsabile dello Shearman & Sterling LLP’s International Arbitration Group, oltre a portare la compagnia alla bancarotta, Mosca ha venduto gli assets di Yukos a società controllate dallo Stato per ragioni politiche. “Il 18 dicembre 2013 la Duma approvò un provvedimento di amnistia per i reati di cui è accusato Khodorkovsky, il quale il 20 dicembre 2013, appena scarcerato, lasciò la Russia alla volta della Germania” (Wikipedia).