Ad di Oracle compra isola alle Hawaii per 600 milioni di dollari

Pubblicato il 22 giugno 2012 12:07 | Ultimo aggiornamento: 11 luglio 2012 17:20

Larry Ellison

HONOLULU, STATI UNITI – Larry Ellison, l’amministratore delegato del gigante tecnologico californiano Oracle , acquisterà la quasi totalità, il 98 per cento, dell’isola di Lanai, nelle Hawaii, a quanto ha reso noto il governatore delle isole, che fanno parte degli Stati Uniti. Secondo quanto riferisce la Bbc l’isola costerà ad Ellison tra i 500 e i 600 milioni di dollari.

L’isola, che ha un estensione di 365 km. quadrati, è attualmente di proprietà dell’uomo d’affari miliardario americano David Murdock, vi abitano 3.200 residenti e ospita svariati alberghi di lusso.

E’ conosciuta come ”l’isola degli ananassi” perchè originariamente era praticamente coperta di piantagioni, fino a quando i gestori, Castle & Cooke, decisero di tasformarla in un’isola turistica.

Il governatore delle Hawaii Neil Abercrombie si è felicitato per l’acquisto dell’isola da parte di Ellison. ”Egli – ha detto – è un uomo d’affari conosciuto per il suo impegno comunitario e nella ricerca medica. Siamo lieti di accoglierlo tra noi”.

Sessantasette anni, Ellison è il co-fondatore di Oracle, uno dei tradizionali giganti di Silicon Valley, e figura al sesto posto nella lista mondiale dei miliardari di Forbes, con un patrimonio stimato intorno ai 36 miliardi di dollari.