L’Australia dichiara guerra ai gatti selvatici: 2 milioni da abbattere in 5 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 luglio 2015 16:02 | Ultimo aggiornamento: 18 luglio 2015 16:02
L'applicazione sviluppata dal Ministero degli Interni che consentirà alle persone di allertare le autorità sulle aree in cui è stato avvistato un gran numero di gatti

L’applicazione sviluppata dal Ministero degli Interni che consentirà alle persone di allertare le autorità sulle aree in cui è stato avvistato un gran numero di gatti

ROMA – L’Australia dichiara guerra ai gatti selvatici e ne vuole abbattere due milioni nei prossimi 5 anni. La decisione, precisa il governo federale, è stata presa per cercare di mettere un freno alla progressiva estinzione di mammiferi autoctoni.

I gatti selvatici infatti, secondo il governo, sarebbero responsabili di aver causato la quasi estinzione di ben 120 specie native australiane. Il governo  stima che i circa 20 milioni di gatti della nazione uccidano almeno 75 milioni di animali nativi al giorno.  E che il gatto sia responsabile di 28 delle 29 estinzioni degli ultimi 200 anni.  Per aiutare la cacci saranno anche utilizzate delle esche avvelenate e il ministero ha inoltre predisposto una app, FeralCatScan, che consentirà alle persone di allertare le autorità sulle aree in cui è stato avvistato un gran numero di predatori.