Libano, a Brummana le poliziotte gireranno in short

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 luglio 2018 7:11 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2018 18:19
libano Brummana

Libano, a Brummana le poliziotte gireranno in short

ROMA – Le città di tutto il mondo hanno spesso fatto ricorso a modi curiosi per attrarre i turisti ma Brummana, Libano, spicca per un’iniziativa originale e sexy: il corpo femminile della polizia stradale indossa gli short. Pierre Achkar, sindaco di Brummana, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] circa 10 miglia da Beirut, ha dichiarato che la nuova regola è mirata ad attrarre più turisti occidentali.

“In Libano vogliamo cambiare l’immagine desolante che di questo paese ha l’Occidente. Il 99% dei turisti nella regione mediterranea indossa pantaloncini”, ha detto a RT.

Tuttavia, secondo il sito di notizie libanese Examiner, il suo piano è stato attaccato da entrambe le parti dello schieramento politico.

I conservatori hanno accusato Achkar di “esporre” inutilmente le poliziotte, mentre i liberali si oppongono al fatto le donne siano costrette a indossare gli short mentre agli uomini è permesso indossare i pantaloni, scrive il Daily Mail. “Nel tentativo di attirare turisti, scimmiottare l’occidente, stai diventando una scimmia”, ha scritto un utente su Twitter.

“Persino in Occidente le agenti di polizia sono vestite in modo elegante, qual è il bisogno di esporre le poliziotte?e”, ha aggiunto un altro e un terzo utente:”È una grande iniziativa coinvolgere più donne nei comuni. L’unico problema è che chiaramente non indossano un’uniforme standard della polizia ma vengono sfruttate e sessualizzate dai datori di lavoro”.