Libano, diplomatica britannica violentata e strangolata. Il corpo gettato in strada

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 dicembre 2017 19:01 | Ultimo aggiornamento: 17 dicembre 2017 19:03
Rebecca-Dykes

Rebecca Dykes

BEIRUT – Rebecca Dykes, 30enne diplomatica britannica, è stata trovata morta lungo un’autostrada in Libano, sabato 16 dicembre. La conferma è arrivata dalla polizia. La donna lavorava all’ambasciata del Regno Unito a Beirut dal gennaio 2017 come responsabile per il programma e le politiche del Dipartimento di Sviluppo Internazionale.

Secondo le prime informazioni, la donna sarebbe stata violentata e poi soffocata. Poi i suoi assassini hanno cercato di sbarazzarsi di lei gettando il suo corpo lungo l’autostrada. La giovane era stata in un bar nel quartiere di Gemmayzeh, nel centro di Beirut, e se n’era andata attorno alla mezzanotte.

“Siamo devastati dalla perdita della nostra amata Rebecca”, scrive la famiglia in un comunicato. “Stiamo facendo di tutto per capire cosa è successo. Chiediamo ai media il rispetto della nostra privacy”, aggiungono i familiari.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other