Liberato l’orso con in testa un barattolo di plastica, rischiava di morire di fame

Pubblicato il 16 agosto 2010 9:14 | Ultimo aggiornamento: 16 agosto 2010 11:44

Il piccolo  Jarhead, un orsetto nero di sei mesi, è stato liberato dal contenitore di plastica trasparente, incastrato sulla testa. L’animale era stato notato perché percorreva da giorni  una strada a Ocala National Forest, in Florida.

L’ingombrante vaso si era infilato sul suo capo mentre scavava nella spazzatura alla ricerca di cibo in un quartiere del centro. Secondo i veterinari il cucciolo è stato a un passo dalla morte perché non poteva né mangiare né bere. La squadra intervenuta per prendere in cura l’orso ha dovuto prima tranquillizzare la madre, che è stata messa in una gabbia insieme agli altri cuccioli. Una volta sveglia l’orsa ha allattato i piccoli e poi sono stati tutti trasferiti in una zona meno popolata.