Libia, Australia finanzia nave per far evacuare 1000 persone da Misurata

Pubblicato il 27 Aprile 2011 8:57 | Ultimo aggiornamento: 27 Aprile 2011 9:01

SYDNEY – L’Australia ha finanziato la missione di una nave passeggeri per evacuare piu’ di 1000 civili dalla citta’ libica di Misurata, ridotta in rovine dopo due mesi di assedio delle forze pro Gheddafi. Il viaggio umanitario predisposto dall’Organizzazione Internazionale per le migrazioni (Oim) e’ il quinto della nave Red Star 1, che ha gia’ consegnato aiuti di prima necessita’ alla popolazione.

Il ministro degli Esteri Kevin Rudd, parlando da Parigi dove ha avuto diverse ore di colloqui con il suo omologo francese Alain Juppe sulla situazione in Nordafrica, ha detto alla radio australiana Abc che l’Australia ha gia’ dato sostegno alla Oim per l’equivalente di piu’ di 1,8 milioni di euro ed e’ pronta a fare di piu’, data la grave situazione umanitaria in Libia, in collaborazione con l’Alto commissariato Onu per i rifugiati e altre agenzie internazionali.

”L’Australia non partecipa militarmente alla campagna in Libia, ma abbiamo deciso di contribuire in misura significativa sul piano umanitario. In effetti, siamo i terzi globalmente, dopo gli Stati uniti e l’Unione europea”. ”L’importante sfida per la comunita’ internazionale, attraverso gli sforzi militari guidati dalla Nato, e’ di sostenere le sue operazioni, per continuare la pressione sul regime Gheddafi e per fornire ogni protezione materiale alla popolazione di Misurata”, ha aggiunto.