Una svedese: “Sono la vera figlia di Elvis”. E fa causa ai Presley

Pubblicato il 30 Novembre 2011 - 17:42 OLTRE 6 MESI FA

La copertina del libro della Johansen

STOCCOLMA – Una donna svedese da oltre vent’anni dice di essere la figlia di Elvis Presley. Lisa Johansen sostiene inoltre che Lisa Marie, ossia la figlia ufficiale del cantante, le ha rubato l’identità. Non si è fermata agli annunci e ha deciso di intentare una causa da 130 milioni di dollari contro i Presley, “colpevoli”, secondo lei, di averla diffamata e di averle procurato stress emotivo.

Lisa Johansen nel 1998 ha pubblicato un libro di memorie, I, Lisa Marie: The True Story of Elvis Presley’s Real Daughter. In questa autobiografia racconta che nel 1977 Priscilla Presley, la moglie di Elvis, avrebbe lasciato l’America dopo la morte del marito perché temeva per la sicurezza di sua figlia. Come soluzione pensò di farla crescere sotto un’altra identità. E qui entra in gioco la svedese Johansen.  Lei sostiene che gli sia stata rubata l’identità e ha anche presentato alle autorità un’analisi medica del viso e cranio di Lisa Marie Presley che proverebbe che è solo lei la vera erede di Elvis. In un primo momento si era rifiutata di sottoporsi al test del Dbna ma pare che nel 2010 si sia decisa. presto, quindi, la verità dovrebbe venire allo scoperto.