Lisbona, campagna anti Covid: due test antigenici rapidi gratuiti al mese per ogni cittadino per tenere sotto controllo la pandemia

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 19 Marzo 2021 15:59 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2021 15:59
Lisbona, campagna anti Covid: due test antigenici rapidi gratuiti al mese per ogni cittadino per tenere sotto controllo pandemia

Lisbona, campagna anti Covid: due test antigenici rapidi gratuiti al mese per ogni cittadino per tenere sotto controllo la pandemia (foto Ansa)

Lisbona, campagna anti Covid: due test antigenici rapidi gratuiti al mese per ogni cittadino per tenere sotto controllo la pandemia.

Il Consiglio comunale di Lisbona avvierà, alla fine della prossima settimana, un processo di sperimentazione “universale e gratuito” nel comune, il più grande finora a livello nazionale.

Lisbona, campagna anti Covid: due test antigenici gratis al mese per tutti i cittadini

Come scrive publico.pt, il Comune ha firmato un protocollo con l’Associazione Nazionale dei Farmacisti per l’attuazione di una campagna che consentirà a ciascun cittadino di effettuare due test antigenici rapidi gratuiti al mese.

Uno ogni quindici giorni. Nelle zone che registrano un’incidenza cumulativa di 120 nuovi casi ogni 100mila abitanti, secondo le informazioni trasmesse al pubblico.

Con questo provvedimento il Comune intende monitorare la progressiva deflazione. Imponendo un aumento dei test per prevenire il previsto aumento del contagio, risultato del maggior numero di persone in strada.

La gratuità sarà importante per consentire al reddito di non influenzare le decisioni delle persone al momento del test, secondo le autorità locali.

Il piano di test di massa sarà in vigore “fino a quando non sarà necessario“, quindi non è prevista alcuna scadenza.
La strategia dei test di massa avrà dozzine di farmacie in città come punti di raccolta, con i risultati dei test inseriti automaticamente nel Sistema di sorveglianza epidemiologica nazionale (Sinave).

Tutte le 24 zone di Lisbona avranno quindi punti di raccolta pronti per l’attivazione se supereranno il limite di 120 nuovi casi ogni 100mila abitanti previsto nella matrice di rischio del Governo.

Il comune afferma che nove zone sono coinvolte nel piano di sperimentazione, che copre quasi la metà della popolazione del comune di Lisbona – circa 200mila persone.

Lisbona, campagna anti Covid: i test rapidi dell’antigene vengono già utilizzati nelle scuole

Le aree in questione saranno annunciate questo venerdì da Fernando Medina nella presentazione del piano delle prove di massa. Il Consiglio comunale di Lisbona, tuttavia, prevede che questo numero aumenti a causa della mancanza di definizione. Si aspetta anche un moltiplicarsi del numero di farmacie coinvolte, previsto in oltre 100, in quanto tutte collegate a Sinave.

I test rapidi dell’antigene vengono già utilizzati nelle scuole, sugli insegnanti e sul personale non docente, per supervisionare il ritorno all’istruzione faccia a faccia.