Londra/ Depressione post partum, avvocato di successo e madre si suicida. Catherine Bailey prima del gesto scrive un sms di scuse al marito

Pubblicato il 29 Luglio 2009 13:39 | Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2009 13:39

Un lavoro di successo come avvocato a Londra, un matrimonio felice e tre figli piccoli. Una vita, in apparenza perfetta per Catherine Bailey,  41enne di origini sudafricane residente a Londra.

Eppure Catherine non ce l’ha fatta e, il 10 gennaio si è tolta la vita gettandosi nel Tamigi. La verità, però, è stata resa nota solo a luglio.

La donna, secondo il Coroner Alison Thompson «soffriva di una forma di depressione postnatale. Trovava difficile riuscire ad affrontare le complesse esigenze della maternità mantenendo gli standard a cui si era abituata».

Un’ora prima di togliersi la vita Catherine aveva scritto un sms al marito :«Mi spiace così tanto. Tutto il mio amore a te e le bambine. Stringile forte». Immediato l’allarme  e le ricerche ma il corpo dell’avvocato Bailey è stato ritrovato solo il giorno successivo.